Home » La Vita di San Nicola

La Vita di San Nicola

Una vita di S. Nicola, nel senso odierno di una biografia, è impossibile. Forse sarebbe stato possibile se la Vita che ebbe sotto mano il sacerdote Eustrazio di Costantinopoli verso il 580 d. C. fosse giunta sino a noi, ma di essa ci è pervenuto solo il capitolo relativo agli ufficiali bizantini (praxis de stratelatis). Le altre notizie derivano da testi sparsi, come il racconto della riduzione delle tasse (praxis de tributo) e l’Encomio di Andrea di Creta (VII secolo), nonché dalla Vita che di Nicola scrisse tale Michele Archimandrita (VIII o IX secolo), basandosi sulle tradizioni orali di Mira, la città di cui Nicola fu vescovo. Di conseguenza, la Vita di S. Nicola si concretizza in una sequenza di episodi, fondamentali alla conoscenza della sua personalità, che però non si trasformano in una Vita che si sviluppi in momenti articolati fra loro.

Gli episodi che, a prescindere dalle coloriture agiografiche, hanno qualche base di storicità sono i seguenti:

1. Infanzia e giovinezza
2. La dote alle fanciulle (Praxis de tribus filiabus)
3. Vescovo di Mira per ispirazione divina
4. La carestia a Mira (Praxis de navibus frumentariis)
5. La difesa della fede al concilio di Nicea (325)
6. Nicola converte l’eretico Teognide
7. I miresi salvati dalla decapitazione (Praxis de stratelatis, I)
8. Nicola salva i tre generali (Praxis de stratelatis, II)
9. Riduzione del tributo (Praxis de tributo)
10.Distruzione del tempio di Artemide
11.Miracoli di naviganti (Thauma de Artemide e Praxis de nautis)
12.La morte (anno 334?)